Politica / Regione

Commenta Stampa

Venerdì manifestazione per sensibilizzare la Giunta Regione

Rivellini: "Sprechi sanità? presentata denuncia a Corte dei Conti"


Rivellini: 'Sprechi sanità? presentata denuncia a Corte dei Conti'
29/12/2010, 17:12


NAPOLI - Il coordinatore di FLI Campania Enzo Rivellini, europarlamentare, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Domani consegnerò al Procuratore della Corte dei Conti, dott. Michele Martucci di Scarfizzi, una dettagliata relazione su eventuali sprechi nella sanità della nostra regione che allego al presente comunicato. Inoltre, venerdì 31 dicembre dalle ore 11:00 con una manifestazione pubblica sotto la giunta regionale a Santa Lucia, Futuro e Libertà, forza che non nega di aver contribuito all’elezione dell’esecutivo Caldoro, cercherà di sensibilizzare il Presidente e la sua giunta affinché finisca l’epoca dei ragionieri ed inizi finalmente quella della politica fattiva per la Campania. Desideriamo, come FLI, sensibilizzare in particolare il governatore Caldoro, affinché proceda con le nomine che per legge gli competono così da dare una dignitosa sanità alla Regione. Non è accettabile, infatti, che finora siano stati nominati quali commissari straordinari delle aziende sanitarie (che scadono il 31.12.2010) figure senza esperienza né titoli e che, tra l’altro, non hanno in questi mesi avuto modo di essere coadiuvati da uomini e mezzi per la loro delicata funzione. Telefonicamente, come anche il maresciallo che sempre mi ascolta potrà confermare, ho più volte, anche duramente, incitato i vertici, soprattutto quelli dell’Asl Napoli 1 Centro, a dare corso alla “nuova” sanità che non può essere in continuità con quella disastrosa dei Montemarano e dei Bassolino. Come può il Commissario straordinario dell’Asl Na 1, dottore Achille Coppola, ottimo professionista per far eventualmente quadrare i conti ma completamente estraneo alla sanità ed alle sue problematiche, governare l’Asl più grande d’Europa senza un direttore sanitario esperto? Al Presidente Caldoro tutti dobbiamo suggerire le migliori professionalità, ma solo lui che è stato eletto dal popolo deve finalmente procedere alle scelte e nominare quelli che ritiene più idonei, smettendola col tatticismo e con politiche da ragioniere. Caldoro si convinca che la sanità migliora se si procede con scelte mirate evitando gli sprechi. Può essere mai, ad esempio, che solo per paura che eventuali deroghe che il Tremonti leghista possa bocciare non si assumono infermieri e medici e si sprecano centinaia di migliaia di ore di straordinario, che sono fuorilegge, penalizzano la qualità dell’assistenza e alimentano favoritismi e clientele dannose per una buona sanità? In ultimo spero che non corrisponda al vero che prossimamente il dottor Achille Coppola venga sostituito all’Asl Na 1 Centro dal dottor Carlo Melchionna, che è stato in questi mesi al suo fianco con i negativi risultati a tutti evidenti».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©