Politica / Parlamento

Commenta Stampa

ROM: MARONI, AVANTI FINO IN FONDO IN ACCORDO CON UE


ROM: MARONI, AVANTI FINO IN FONDO IN ACCORDO CON UE
10/07/2008, 16:07

 

Roberto Maroni è intenzionato a proseguire sulla strada del censimento Rom. “Il governo italiano andrà avanti fino in fondo, nel pieno e totale accordo con la Commissione Europea, perché censire i campi nomadi e restituire dignità a chi vi abita è una battaglia di civiltà”. Queste le parole del numero 1 del Viminale in un incontro con la stampa estera. Maroni si è detto “rattristato e indignato” dal voto di oggi del Parlamento europeo sui rom.

La risoluzione di Pse, Verdi, Liberaldemocratici e Sinistra europea sui Rom era passata al parlamento europeo con 336 sì, 220 no e 77 astenuti. Gli europarlamentari hanno approvato un emendamento al testo della risoluzione col quale si esortano le autorità italiane “ad astenersi dal procedere alla raccolta delle impronte digitali dei rom, inclusi i minori e dall'utilizzare le impronte digitali già raccolte in attesa dell'imminente valutazione delle misure previste annunciata dalla Commissione, in quanto questo costituirebbe chiaramente un atto di discriminazione diretta fondata sulla razza e l’origine etnica”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©