Politica / Politica

Commenta Stampa

Oggetto del contendere la costruzione di un palazzo

Roma: lite nel M5S tra il capogruppo e la consigliera Grancio


Roma: lite nel M5S tra il capogruppo e la consigliera Grancio
16/03/2018, 18:08

ROMA - Nuova lite in Commissione Urbanistica del Comune di Roma tra esponenti del Movimento 5 Stelle. Il problema è stata l'approvazione della costruzione di un palazzo in piazza dei Navigatori. Approvazione che i grillini hanno dato perchè sono state garantite opere di urbanizzazione per milioni di euro. Ma per Cristina Grancio, consigliera comunale dello stesso partito, è solo una colata di cemento come tante, motivo per cui ha votato contro. 

Questa divergenza ha provocato una brusca reazione dei membri del Movimento 5 Stelle, che l'hanno aspramente criticata. Paolo Ferrara, capogruppo in Consiglio comunale del Movimento 5 Stelle, ha scritto sul suo profilo Facebook: "Il Movimento 5 Stelle ha delle regole e chi rispetta le regole e' del Movimento 5 Stelle. Cristina Grancio non ha mai dato nessun contributo al grande lavoro svolto dal nostro Gruppo consiliare. Assenteista in Aula e in commissione, spesso aggressiva, e' tutto meno quello che dovrebbe rappresentare un consigliere del M5s. Roma ha bisogno di competenze, di impegno, di amici, di rispetto e solidarieta' e lei non rappresenta nulla di questo. Un fantasma in cerca di protagonismo che si accompagna a persone che non c'entrano nulla con il nostro progetto, una persona che non contribuisce al nostro programma di cambiamento e dunque non vuole il bene della città. Comportamenti i suoi che ricordano quelli degli altri partiti che per lei a questo punto potrebbero essere una casa naturale dove sopravvivere e 'lavorare' affinché nulla cambi. Le consiglio di cambiare poltrona e di spostarsi in una di quelle delle opposizioni in modo da liberarci da una macchia nera che deturpa la bellezza del nostro gruppo e tutto il lavoro che stiamo facendo per Roma". 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©