Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Roma, polemiche sul cambio del nome di Piazza Venezia


Roma, polemiche sul cambio del nome di Piazza Venezia
08/09/2009, 09:09


"Ogni giorno Roma ha problemi di trasporto, di inquinamento, di nomadi, di recupero della periferia. Considero questa proposta di secondaria necessità". Con queste parole il vicepresidente dell'Italia dei Diritti Roberto Soldà esprime il proprio disappunto venuto a conoscenza della proposta di integrare il nome di Piazza Venezia con Piazza dell'Unità d'Italia. L'idea è stata presentata dall'attuale ministro dei Beni e delle Attività Culturali Sandro Bondi, in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Oramai la piazza non è solo espressione storica ma offre già da tempo una quotidianità propria, risultato di semplici incontri giornalieri come di esuberanti festeggiamenti e manifestazioni. L'esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro conclude:"Apprezzo questi accorgimenti di carattere culturale ma gradirei un'attenzione maggiore nel soccombere alle grosse carenze che i cittadini si trovano ad affrontare ogni giorno".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©