Politica / Regione

Commenta Stampa

Roma: Santori (Pdl), no ad allontanamenti fittizzi nomadi


Roma: Santori (Pdl), no ad allontanamenti fittizzi nomadi
08/09/2010, 09:09


ROMA - “Se l’Europa non consentirà ai paesi membri di adottare misure più restrittive per le espulsioni dei cittadini comunitari ci troveremo dinanzi a casi di allontanamento fittizi. Bene ha fatto il Sindaco Alemanno a sollevare il caso a livello comunitario” - lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Presidente della Commissione sicurezza del Comune di Roma. “L’iter di allontanamento per i cittadini comunitari che delinquono o non sono in regola con il permesso di soggiorno deve essere snellito, così come deve essere esteso il divieto di reingresso in Italia anche per chi non ha diritto a rimanere sul territorio nazionale – continua Santori - che evidenzia come “ad oggi sia previsto che per i casi di espulsione per motivi di sicurezza ed ordine pubblico il divieto di reingresso è fino a 10 anni, ma tale interdizione non risulta contemplata in tutti i casi in cui il cittadino comunitario venga allontanato perché non possiede i mezzi di sostentamento”. “Auspichiamo che il Governo possa in tempi brevi approvare tali modifiche concernenti il divieto di reingresso, prevedendo che la pena venga scontata nel paese d’origine per evitare il sovraffollamento delle nostre carceri ed un aggravio della spesa pubblica” – conclude Santori.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©