Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Romano, al paese serve una prospettiva reale


Romano, al paese serve una prospettiva reale
04/04/2011, 12:04

''Il cosiddetto ‘Partito della Nazione’ non ha un obiettivo finale, applaudono la discesa in campo di Montezemolo senza capire che il problema non è inventarsi un leader ma un progetto da costruire''.
''L’odierna crisi della politica è dovuta a uno stato confusionale permanente. Futuro e Libertà, che viene da un'esperienza di destra italiana dice ora delle cose diverse da quelle che aveva sempre sostenuto, Non che non si possa cambiare idea, ma il punto è che tutti devono dimostrare di essere altro rispetto al modello offerto da Berlusconi. La stessa cosa accade nell'Udc''.
''Io mi chiedo che cosa vogliono costruire, perché, al di là del modello berlusconiano l'alternativa è la confusione: da un lato c'è, infatti, una sinistra che vuole fare la guerra alla Libia e dall’altro una che, invece, scende in piazza per dire che è contro la guerra.”
“Poi c’è il cosiddetto ‘Partito della Nazione’, una sorta di predellino 2 bonsai che non ha un progetto. Il nostro obiettivo e' migliorare le condizioni del centrodestra e far evolvere il berlusconismo''
''Non vogliamo semplicemente scavallare questi due mesi per poter dire che comunque il Governo va avanti, sarebbe un fallimento anche per noi. Dobbiamo avere una prospettiva, offrire temi di discussione e confrontarci con chi la pensa in modo diverso.''
Così il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Saverio Romano è intervenuto oggi a Riva del Garda al convegno di Rete Italia

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©