Politica / Regione

Commenta Stampa

Curiosi e simpatizzanti hanno accolto il neopresidente

Romano: seduta straordinaria del Consiglio nella "sua" Capua


.

Romano: seduta straordinaria del Consiglio nella 'sua' Capua
16/06/2010, 15:06

CAPUA – E’ tornato nel suo paese e lo ha fatto da vincitore. Paolo Romano, neo presidente del Consiglio Regionale, è arrivato a Capua nel tardo pomeriggio di ieri per tenere una seduta straordinaria del Consiglio Comunale. Un incontro aperto al pubblico, al quale hanno partecipato diversi sindaci dei comuni limitrofi ed esponenti del mondo istituzionale casertano.
Ad attenderlo all’arrivo, una folla di curiosi e simpatizzanti, che hanno manifestato l’orgoglio di essere rappresentanti da un loro concittadino ed hanno espresso accordo verso il suo programma politico.
Tra i temi all’ordine del giorno, quelli “caldi” della sanità e dell’emergenza rifiuti. Romano ha ascoltato le istanze di tutti e ha confermato la sua ferma volontà di rendere la provincia casertana uno dei punti di maggiore eccellenza della Campania.
Già prima delle elezioni, l’onorevole aveva sottolineato la necessità di riqualificare l’intero territorio: le modifiche al Piano Casa, la realizzazione dell’interporto Marcianise-Maddaloni, il cambiamento strutturale dell’Ospedale di Capua erano al centro del suo programma politico. In particolare, Romano si era soffermato sulla revisione del settore sanitario. “Non si può considerare normale una Regione nella quale si spende il 73% delle entrate locali solo per la sanità”- aveva detto più volte – “A fronte del 40, massimo 60% del resto di Italia”.
Un progetto chiaro, insomma, guardato con favore dal “suo” elettorato e che adesso il neoeletto vuole trasformare in realtà.

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©