Politica / Regione

Commenta Stampa

Leggi i nomi dei vertici dell'assise regionale

Romano:"Completati gli assetti istituzionali. Consiglio operativo"


Romano:'Completati gli assetti istituzionali. Consiglio operativo'
09/06/2010, 19:06

NAPOLI. “Con l’insediamento delle Commissioni consiliari e le elezioni dei rispettivi Uffici di Presidenza, il Consiglio Regionale della Campania completa il quadro degli assetti istituzionali di tutti i suoi organismi e può dirsi dunque operativo e pronto, già da domani, a dare, in termini legislativi e di indirizzo politico quelle risposte che i cittadini della Campania si attendono”. Così oggi, il presidente del Consiglio Regionale della Campania, onorevole Paolo Romano, a margine della seduta di insediamento delle Commissioni consiliari. “So che, date le emergenze e i mille problemi che affliggono le nostre comunità, - ha aggiunto il presidente Romano - non sarà certo un lavoro agevole ma sono certo che, grazie all’impegno e alla volontà politica di tutti i colleghi consiglieri e alla comune volontà di lavorare, nell’interesse generale, in piena sinergia con il governo Caldoro e con tutti i livelli istituzionali, locali, nazionali ed europei, sapremo raccogliere gli auspicati frutti”. L’insediamento delle dodici commissioni consiliari segue l’avvenuta costituzione dei gruppi dell’Udeur, di Sinistra e Libertà e di Noi Sud, decisa dal Presidente Romano, a seguito dell’esame del parere espresso dalla Commissione per il Regolamento e quello, da questi richiesto, dell’Avvocatura Regionale. Pareri che, sottolineando la non univocità dell’interpretazione delle norme che regolano la costituzione dei gruppi del Consiglio regionale, hanno indicato, quale determinazione più opportuna, quella che assicura, nel quadro delle norme vigenti, la più ampia rappresentanza possibile alle espressioni politiche presenti in Regione, soprattutto se sostenuta dal consenso elettorale minimo normativamente richiesto.

I  Commissione consiliare permanente - “Affari istituzionali Amministrazione civile. Rapporti internazionali. Autonomie locali e piccoli comuni. Affari generali. Sicurezza delle città. Risorse umane. Ordinamento della Regione”.
Presidente: Angelo Polverino (PdL);
Vice Presidente: Giovanni Fortunato (Caldoro Presidente);
Segretario: Gennaro Oliviero (Pse).

II Commissione consiliare permanente – “Bilancio e finanze.
Demanio e patrimonio”:
Presidente: Massimo Grimaldi (Caldoro Presidente);
Vice Presidente: Pietro Foglia (Udc);
Segretario: Raffaele Topo (Pd).

III Commissione consiliare permanente – “Attività Produttive Programmazione. Industria . Commercio. Turismo. Lavoro ed altri settori produttivi”.
Presidente: Pietro Diodato (PdL);
Vice Presidente: Massimo Ianniciello (PdL);
Segretario: Antonio Marciano (Pd).

IV Commissione consiliare permanente – “Urbanistica. Lavori pubblici. Trasporti”.
Presidente: Domenico De Siano (PdL);
Vice presidente: Raffaele Sentiero (Noi Sud);
Segretario: Mario Casillo (Pd).

V Commissione consiliare permanente – “Sanità e sicurezza sociale”.
Presidente: Michele Schiano (PdL);
Vice Presidente: Anna Petrone (Pd)
Segretario: Luigi Cobellis (Udc).

VI Commissione consiliare permanente – “ Istruzione e cultura. Ricerca scientifica. Politiche sociali”.
Presidente: Antonia Ruggiero (PdL);
Vice Presidente: Monica Paolino (PdL);
Segretario: Angela Cortese (Pd).

VII Commissione consiliare permanente – “Ambiente, Energia. Protezione Civile”.
Presidente: Luca Colasanto (PdL);
Vice Presidente: Eva Longo (PdL);
Segretario: Enrico Fabozzi (Pd).

VIII Commissione consiliare permanente – “Agricoltura. Caccia. Pesca. Risorse Comunitarie e statali per lo sviluppo”.
Presidente: Pasquale De Lucia (Udc);
Vice Presidente: Paola Raia (PdL);
Segretario: Rosa D’Amelio (Pd).

Prima di procedere al voto per eleggere gli uffici di presidenza delle Commissioni Speciali, il Consigliere di IdV Dario Barbirotti ha evidenziato che “esse costituiscono la riprova del consociativismo tra Pd e PdL per la spartizione delle ‘poltrone’ ed una fonte di sprechi per le casse regionali”; per questo, Barbirotti ha annunciato l’abbandono dalla seduta da parte di Italia dei Valori. Pertanto, le operazioni di voto per le Commissioni speciali sono proseguite con voto palese, facendo registrare l’elezione all’unanimità dei seguenti consiglieri componenti gli uffici di presidenza degli organismi consiliari speciali:

I Commissione Speciale per la Trasparenza, per il controllo delle attività della Regione e degli Enti collegati e dell’utilizzo di tutti i fondi.
Presidente: Nicola Caputo (Pd);
Vice Presidente: Biagio Iacolare (Udc);
Segretario: Umberto Del Basso (Pd).

II Commissione Speciale in tema di Politiche Giovanili, disagio sociale e occupazionale.
Presidente: Giovanni Baldi (PdL);
Vice Presidente: Carmine Sommese (AdP);
Segretario: Ettore Zecchino (AdC).

III Commissione speciale per il Controllo delle Bonifiche Ambientali e i siti di smaltimento rifiuti ed ecomafie, riutilizzo dei beni confiscati.
Presidente: Antonio Amato (Pd);
Mafalda Amente (PdL);
Corrado Gabriele (Pd).

IV Commissione speciale per la prevenzione del fenomeno di Mobbing sui luoghi di lavoro e di ogni forma di discriminazione sociale, etnica e culturale.
Presidente: Donato Pica (Pd);
Vice presidente: Angelo Marino (Caldoro Presidente);
Segretario: Gianfranco Valiante (Pd).

Commenta Stampa
di Francesco Fabozzi
Riproduzione riservata ©