Politica / Politica

Commenta Stampa

Romeo, Santori: Zingaretti non può cavarsela così


Romeo, Santori: Zingaretti non può cavarsela così
06/11/2013, 16:20

ROMA - “Il Presidente della Regione Lazio Zingaretti non pensi di cavarsela così, faremo accesso agli atti al commissario della Provincia per richiedere tutta la documentazione sia sul reale deposito degli atti relativi al finanziamento ricevuto sia sugli appalti eventualmente concessi, anche solo a società collegate alla Romeo. Di certo ora comprendiamo l’affetto dimostrato negli anni dal centrosinistra verso la Romeo Gestioni, gratitudine ben ricambiata con il sostegno economico di 232mila per la campagna del centrosinistra nel 2008. La Romeo gestisce da anni la manutenzione del patrimonio delle case popolari di Roma Capitale e fortunatamente solo per pochi mesi lo scandaloso mega appalto sulla manutenzione stradale voluto dal sindaco Veltroni caratterizzato da spechi e inefficienze, poi fortunatamente revocato dalla giunta Alemanno, anche con la protesta generale di esponenti del centrosinistra in Campidoglio”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, commentando la notizia resa nota da Report sul finanziamento ricevuto da Zingaretti nel 2008 in qualità di candidato alla Presidenza della Provincia di Roma. 
“Non è tanto un problema di liceità del finanziamento, su cui comunque vogliamo vederci chiaro, ma di chiara opportunità politica. Da anni la Romeo Gestioni ha ricevuto dal centrosinistra dei canali preferenziali che troppi disagi hanno creato alla cittadinanza romana, non in ultimo anche la manutenzione degli alloggi di proprietà comunale su cui l’azienda dell’imprenditore napoletano tenderebbe a caratterizzarsi per latitanza e immobilismo nella totale disperazione dei romani che le abitano. Forse un favore Zingaretti potrà chiederlo alla Romeo Gestioni: quello di fare il proprio dovere e di rispettare i contratti di servizio siglati con l’Amministrazione capitolina”, conclude Santori. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©