Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La Camera ha approvato il provvedimento

Ronchi: "Nessuna privatizzazione dell'acqua"


Ronchi: 'Nessuna privatizzazione dell'acqua'
19/11/2009, 14:11

ROMA - Dopo la maratona degli ordini del giorno e la fiducia data ieri pomeriggio, oggi la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente la conversione in legge del decreto legge detto "salva-sanzioni", che all'articolo 15 contiene la norma che obbliga tutte le società municipalizzate o pubbliche che distribuiscono l'acqua corrente a vendere almeno il 40% del proprio patrimonio azionario ai privati.
Ma il Ministro per le Politiche Europee Andrea Ronchi nega che l'articolo 15 comporti la privatizzazione dell'acqua. Anzi: "Si è parlato strumentalmente di privatizzazione dell'acqua. È una semplificazione: l'acqua è, resta e sarà un bene pubblico non privatizzabile. L'articolo 15 ribadisce e rafforza il concetto" ha detto Ronchi, in una conferenza stampa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©