Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: "Bilancio 2010 evidenzia fallimento giunta Bassolino"


Ronghi: 'Bilancio 2010 evidenzia fallimento giunta Bassolino'
31/12/2009, 11:12


NAPOLI - “Il Bilancio presentato dalla Giunta non crea sviluppo ed occupazione e non mette in campo misure concrete per far fronte alla crisi economica, evidenziando i fallimenti della Giunta Bassolino”. E’ quanto ha affermato il consigliere regionale del MpA-Alleati per il Sud Salvatore Ronghi, al termine dei lavori del Consiglio sul Bilancio. “Dalla relazione dell’assessore D’Antonio, è emerso in tutta la sua chiarezza un bilancio incapace di guardare al futuro e la mendacia delle affermazioni del presidente della Giunta Bassolino nella conferenza stampa di fine anno in cui ha ritratto una Regione felice che non esiste” – ha aggiunto Ronghi, secondo il quale “le uniche misure che hanno una rilevanza riguardano la proroga del reddito di cittadinanza, che evidenzia, però, il fallimento delle politiche occupazionali, il credito di imposta e il sostegno finanziario alle imprese disposte ad assumere personale occupato o inoccupato o in cassa integrazione a tempo indeterminato”. “Come avevo sollecitato – ha proseguito il vice presidente del Consiglio regionale - la finanziaria è rispettosa dell’art. 60 dello Statuto regionale, in quanto contiene esclusivamente norme di contenuto finanziario, evidenziando il senso di responsabilità delle forze politiche del Consiglio”. Su questo tema, Ronghi ha, infine, sottolineato “il voto unanime che ha caratterizzato il Bilancio di previsione del Consiglio regionale, che è frutto dell’azione politica dell’ufficio di presidenza, tesa al rigore e alla sobrietà, che, in tre anni, ha ridotto il bilancio del Consiglio di dieci milioni di euro e ha fatto da apripista ad altre scelte di rigore, come la riduzione delle indennità dei consiglieri, l’abolizione delle auto blu e delle indennità chilometriche, la riduzione delle consulenze, che sono state proposte dal MpA e condivise dall’intera Assemblea”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©