Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: "Di Pietro è falso moralista"


Ronghi: 'Di Pietro è falso moralista'
04/11/2009, 13:11


NAPOLI - “Italia dei Valori faccia chiarezza sulla sua reale identità: è partito dei valori o della spesa e delle sanatorie?”. E’ quanto afferma il consigliere regionale del MpA-Alleati per il Sud, Salvatore Ronghi, che aggiunge: “le affermazioni di alcuni esponenti di Idv in merito agli emendamenti presentati in I Commissione sulla materia del personale sono sconcertanti perché evidenziano una visione clientelare e illegittima delle pubbliche amministrazioni che stride fortemente con la linea politica giustizialista e moralista del loro leader Di Pietro e di quelle che sono le aspettative di tanti giovani laureati della Campania che vorrebbero partecipare ad un concorso pubblico”.

Il vice presidente del Consiglio regionale, dunque, prosegue: “respingendo fermamente il tentativo di raddoppiare le spese del Consiglio regionale attraverso la messa in ruolo di centinaia di comandati e ricordando che nella pubblica amministrazione si entra solo per concorso e non per asservimento politico, resto del parere che il personale in posizione di comando, istituto, per sua natura, temporaneo, deve tornare, a fine legislatura, alle amministrazioni di appartenenza. Se, invece, nel Consiglio regionale servono altre unità lavorative e altre professionalità si proceda per concorso pubblico per dare una possibilità ai tanti giovani diplomati e laureati della Campania”. Ronghi lancia, poi, una proposta provocatoria: “anziché concentrasi sui comandati, che un lavoro ce l’hanno, il Consiglio voti una norma per consentire l’assunzione di quei lavoratori del ruolo amministrativo che stanno per essere licenziati dalle aziende in crisi, come la Az Servizi Alitalia e la Atitech: sarebbe un modo evidente ed efficace per dimostrare quanto le forze politiche in Consiglio regionale, al di là delle dichiarazioni di principio, tengono a questi lavoratori e al loro futuro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©