Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: "Interrogazione urgente su nomine D'Amelio"


Ronghi: 'Interrogazione urgente su nomine D'Amelio'
09/12/2009, 16:12

NAPOLI – Un’interrogazione urgente al Presidente della Regione e all’Assessore alla sanità “sull’eventuale trasferimento presso l’Azienda ospedaliera Cardarelli dell’ex assessore Rosa D’Amelio che sarebbe propedeutico alla nomina al vertice dell’Azienda sanitaria irpina”.

A presentarla è il Consigliere regionale Salvatore Ronghi del Movimento per le Autonomie-Alleati per il Sud.

“L’ex assessore alle Politiche Sociali, aspirante candidata alle elezioni politiche del 2008, non avendo la stessa raggiunto il proprio desiderio, è stata, prima, immediatamente nominata dalla Giunta Bassolino, Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione ‘Annunziata’, ente in house della Regione Campania e, successivamente, Amministratore Delegato dell’Air-Autoservizi irpini s.p.a.” – spiega Ronghi nell’interrogazione. “Infatti – prosegue – la D’Amelio risulta essere dipendente del Servizio sanitario nazionale, essendo Dirigente dell’ASL di Avellino e, da notizie pervenute, sembrerebbe che la stessa sia in procinto di essere trasferita presso l’Azienda Ospedaliera Cardarelli, al fine di creare le condizioni per una futura nomina a Direttore Generale dell’ASL irpina, rimuovendo così eventuali incompatibilità esistenti o per semplice opportunità procedurale”.

“Tutto ciò – conclude Ronghi - evidenzia, per l’ennesima volta, l’utilizzo politico delle cariche da parte della Giunta e del centro sinistra campano soprattutto nell’ambito della sanità, volto a premiare i propri aderenti che hanno riportato un insuccesso alle elezioni, oltre che, a mio parere, un insuccesso nelle cariche ricoperte, come nel caso della D’Amelio che, durante il proprio mandato assessorile, non ha prodotto risultati apprezzabili in merito alla salvaguardia e valorizzazione dei beni patrimoniali della Regione, come è emerso dalle vicende relative ai beni dell’Istituto Colosimo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©