Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: "Mpa è libero da visione personalistica"


Ronghi: 'Mpa è libero da visione personalistica'
15/10/2009, 10:10


“Il Movimento per l'Autonomia, con l'arrivo del commissario Giovanni Pistorio e di tante nuove adesioni, si e' liberato da quella visione personalistica che ne tarpava le ali e sta diventando un grande movimento popolare ed identitario per la Campania”.
E' quanto ha affermato il consigliere regionale del Mpa-Alleati per il Sud Salvatore Ronghi, a margine della conferenza stampa del centrodestra sul piano-casa in Regione Campania. Rispondendo alle domande dei giornalisti sull'addio al movimento da parte di Vincenzo Scotti, che ricopre la carica di sottosegretario agli esteri, e del deputato Antonio Milo, il vice presidente del Consiglio regionale ha sottolineato: “devo prendere atto che avevo ragione nel sostenere che nel MpA c'erano alcuni che coltivavano il movimento come un piccolo orticello monocratico e personale e che oggi vanno via perche' non sopportano nuove e impegnative adesioni. Chi pensa al MpA come ad un affare personale, come ad uno strumento per continuare a godere di privilegi e posizioni di potere e come ad un partito esclusivamente 'elettorale' e' bene che vada via – ha sottolineato Ronghi - perche' non e' in linea con l'identità e con i progetti del MpA”. “I dirigenti militanti del MpA sono con il MpA – ha aggiunto Ronghi – e, grazie alla apertura attivata da Pistorio, il movimento può puntare a divenire quello che i dirigenti e gli elettori si aspettano: un grande movimento del Sud e per il Sud che vede in Lombardo il proprio leader e che, al di là delle posizioni ideologiche e delle logiche di coalizione, è pronto a dialogare con chi, portatore di etica politica e di rinnovamento, pone mente e cuore in un progetto di rilancio del Mezzogiorno”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©