Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: “nostro progetto politico per il sud e per il sociale in grande centro destra”


Ronghi: “nostro progetto politico per il sud e per il sociale in grande centro destra”
22/03/2013, 15:39

NAPOLI, 22 MARZO 2013 - "Proseguiremo la nostra battaglia per il Sud e per una politica più sociale guardando a quel centro destra capace di andare oltre gli schemi".

E' quanto ha affermato Salvatore Ronghi nella conferenza stampa, tenuta stamani nella sede regionale della fondazione Città Nuove, insieme con il consigliere regionale Angelo Marino, il coordinatore della fondazione Gavino Nuzzo e Mario Ascierto della Ratta e con la partecipazione dei consiglieri comunali, dei sindaci ed altri esponenti politici facenti capo alla fondazione.

Ronghi, che è stato capolista al Senato per Grande Sud alle ultime elezioni politiche in Campania, ha dichiarato chiuso l'esperimento: "le nostre candidature nelle liste di Grande Sud sono nate dall'intesa politica tra i governatori delle regioni del centro sud tendente a dare forza alle istanze del Mezzogiorno in uno scenario politico dove lo stesso PdL necessitava di uno strumento di riequilibrio rispetto alle rivendicazioni nordiste della Lega" - ha spiegato Ronghi - che ha proseguito: "ma la polarizzazione del voto sui grandi soggetti politici emersa dall'esito del voto ne ha determinato la fine".

Conclusa l'esperienza di Grande Sud, il progetto sudista interpretato da Ronghi e dal suo gruppo politico prosegue "per portare più idee sociali e per il Sud nel grande progetto politico di centro destra che fa capo a Berlusconi".

Un progetto politico meridionalista che è in sintonia con le battaglie politiche per il Sud del Presidente della Regione Campania, Caldoro, "intesa sulle idee politiche e non inciucio" - ha precisato Ronghi - e con le iniziative parlamentari intraprese dal coordinatore regionale del PdL, Nitto Palma, sul condono edilizio e sulle tariffe Rc auto, "nostri temi in campagna elettorale" ed autentico atto di giustizia nei confronti dei cittadini della Campania".

Sintonia che porterà l'esponente politico e il suo gruppo regionale della fondazione Città Nuove, facente riferimento a Renata Polverini, domani a Roma a Piazza del Popolo alla manifestazione promossa dal PdL contro l'oppressione fiscale e giudiziaria e per la rinascita del Paese.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©