Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi: "Tangenti, stazione unica appaltante è opportuna"


Ronghi: 'Tangenti, stazione unica appaltante è opportuna'
18/09/2009, 13:09


“L’iniziativa della Stazione Unica Appaltante presso la Prefettura di Napoli è giunta con un tempismo perfetto, anche dal punto di vista mediatico, con gli sviluppi delle inchieste giudiziarie sugli appalti al Consiglio regionale”.
E’ quanto afferma il vice presidente del Consiglio regionale della Campania Salvatore Ronghi. “I nuovi avvisi di chiusura delle indagini emessi dalla Procura di Napoli su alcuni appalti al Consiglio regionale e gli altri procedimenti giudiziari già in corso legati ad altre vicende di presunta corruzione e presunto abuso di ufficio, evidenziano ulteriormente l’opportunità di affidare tutte le gare alla Prefettura di Napoli” – sottolinea Ronghi. L’esponente del MpA evidenzia, inoltre, che “la stazione unica appaltante, approvata dall’intero Ufficio di Presidenza, è in linea con le nostre battaglie per la legalità e la trasparenza; battaglie che, due anni fa, hanno squarciato il velo sulle presunte connivenze tra una certa politica, una certa imprenditoria e una certa dirigenza, dando il via alle indagini della magistratura”. Ronghi ha anche auspicato che “i procedimenti giudiziari procedano con speditezza anche sugli altri filoni di indagine già aperti e non ancora conclusi”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©