Politica / Parlamento

Commenta Stampa

RONGHI/GRIMALDI(MPA-N.PSI): RIFIUTI, AFFERMAZIONI GANAPINI SONO PREOCCUPANTI


RONGHI/GRIMALDI(MPA-N.PSI): RIFIUTI, AFFERMAZIONI GANAPINI SONO PREOCCUPANTI
15/10/2008, 08:10

“Nel mentre concordiamo sulla inutilità del quinto termovalorizzatore in Campania, contestiamo fortemente l’eventuale scelta di Villa Literno come sito industriale per i rifiuti”.

E’ quanto affermano il consigliere e portavoce regionale del MpA Salvatore Ronghi e il capogruppo del MpA – Nuovo Psi Massimo Grimaldi a proposito delle affermazioni rese dall’assessore all’ambiente Ganapini in Consiglio regionale nel rispondere ad una interrogazione del Question time. 

Non vorremmo che per penalizzare la camorra si distruggesse l’economia e i territori del casertano – hanno sottolineato Ronghi e Grimaldi – secondo i quali “Villa Literno, nota per le aziende bufaline e casearie, per l’agricoltura, per la speciale formulazione del territorio che vede le falde acquifere a meno di un metro di profondità, è una località del tutto inadeguata per un inceneritore destinato a bruciare per i prossimi trent’anni le acoballe depositate in Campania”.

“Le affermazioni di Ganapini destano preoccupazioni e ci sorprende che un esperto ambientale possa sostenere una tale scelta – hanno sottolineato Ronghi e Grimaldi – e piegarsi alla logica della Giunta Bassolino di mandare in malora il territorio pur di salvare se stessa”.

Ovviamente – hanno concluso Ronghi  e Grimaldi difenderemo il territorio casertano e l’intero territorio campano affinchè la Campania non venga trasformata  nell’inceneritore di Italia”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©