Politica / Regione

Commenta Stampa

R.Topo (Pd): Consiglio urgente su rifiuti e servizio idrico

ll 30 giugno scade il termine perentorio

R.Topo (Pd): Consiglio urgente su rifiuti e servizio idrico
05/06/2013, 15:40

NAPOLI - “Il 30 giugno scade il termine perentorio per riorganizzare con leggi regionali il ciclo dei rifiuti e il servizio idrico integrato. Dinanzi all’inerzia totale della Giunta, che ad oggi non ha presentato alcuna proposta, il gruppo regionale del Pd ha chiesto, ai sensi dell'art. 61 del regolamento interno, la convocazione urgente del Consiglio”. Lo dichiara il capogruppo regionale del Pd, Raffaele Topo.

“Sul ciclo dei rifiuti – spiega Topo - i Comuni e i soggetti gestori degli impianti sono bloccati dalla mancanza di qualsiasi decisione, con il rischio di una pericolosa paralisi delle attività”. “In relazione al servizio idrico integrato – continua il capogruppo regionale del Pd - gli organismi di gestione, soppressi per legge e prorogati in maniera discutibile dalla giunta, sono in scadenza mentre non si procede alla riorganizzazione del sistema di gestione degli acquedotti e degli impianti di depurazione”.

“Nel frattempo - denuncia Topo - tra indecisioni e improvvisazioni aumentano le tariffe idriche ( + 20%) e quelle per lo smaltimento dei rifiuti (70 euro a tonnellata per il termovalorizzatore di Acerra). A tal proposito - conclude Topo - presenteremo in Consiglio una mozione che impegni il Governo regionale a bloccare gli aumenti delle tariffe completamente ingiustificati”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©