Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Ruby, donne IDV Campania in piazza domenica a Napoli


Ruby, donne IDV Campania in piazza domenica a Napoli
11/02/2011, 14:02

“In questo momento di profonda crisi dei valori e della politica in cui, anestetizzati dalla morte della cultura e da modelli di vita bacati e fuorvianti, ci siamo assuefatti a tutto, all’indifferenza, all’arroganza del potere, ai padri che approvano la prostituzione delle proprie figlie. Viviamo in una fase in cui il mercimonio quotidiano del corpo e della dignita’ delle donne svilisce e getta fango, non solo su di noi, ma su tutti i cittadini che non si riconoscono in questo turpe mercato, sull’Italia intera diventata lo zimbello politico del mondo civile, sui giovani a cui hanno tolto la speranza nel futuro e sui diritti messi sempre a dura prova”.
Cosi’, in un comunicato, le donne Idv della Campania che annunciano la loro partecipazione alla manifestazione “Se non ora quando”, in programma domenica a Napoli, e il cui raduno e’ previsto alle ore 10 in piazza Matteotti.
“Lo abbiamo visto con gli operai Fiat, lo vedremo con i giornalisti del Corriere della Sera. Ormai Marchionne ha sdoganato un metodo, De Bortoli lo sta recependo, quanti altri proveranno a distruggere anni di lotte?”, si chiedono.
“Ma lo vediamo tutti i giorni con le persone che non hanno un sindacato alle spalle e che quindi non hanno voce , come i lavoratori del Terzo Settore, i Co.co.co., i precari tutti ed i lavoratori delle agenzie interinali, moderni vittime di un antico caporalato”, continuano le donne dell’Italia dei Valori, che concludono:
“In questo momento di grave oscurantismo, culturale, sociale e politico, rivendichiamo il diritto di indignarci, come donne e come cittadini di questo paese. Non sono piu’ tollerabili questi messaggi deliranti, simbolo di un potere impazzito e decadente, percio’ diciamo basta. Riprendiamoci la dignita’ e ricominciamo a batterci per la difesa dei nostri diritti. E’ per questo e per molto altro ancora che noi donne Idv aderiamo alla mobilitazione di domenica”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©