Politica / Politica

Commenta Stampa

Ruggiero (IDV): "terzo polo superi ambiguità"


Ruggiero (IDV): 'terzo polo superi ambiguità'
16/02/2012, 15:02

“Il voto dell’Udc sull'incompatibilita’ tra la carica di parlamentare e quella di presidente di provincia e’ l’ennesima conferma del profilo fortemente ambiguo di questa forza politica che, dopo aver fatto una campagna a favore dello scioglimento delle province, ripiega sulla difesa delle poltrone”.
Ad affermarlo, e’ Vincenzo Ruggiero (Idv), segretario cittadino di Napoli dell’Italia dei Valori, il quale aggiunge:
“L’Udc, e con esso larga parte del Terzo Polo, e’ la vera stampella alla quale si regge il Pdl nei nostri territori. Senza questo sostegno sarebbe palese la profonda e irreversibile crisi del principale partito del centrodestra”.
“A Napoli -continua l’esponente Idv- gli elettori del Terzo Polo hanno scelto senza indugi de Magistris. Le forze politiche di maggioranza presenti in Consiglio comunale, su proposta dello stesso sindaco, hanno affidato la guida dell’assemblea al candidato sindaco del Terzo Polo, persona di alto profilo e garanzia di neutralita’. Questo, a conferma che non vi e’ nessuna preclusione, purche’ vi sia chiarezza”.
“Ogni ipotetico rapporto con il Terzo Polo non puo’ che instaurarsi sulla base del superamento di scenari politici ‘irrecevibili’ come, per esempio, quello della Provincia di Napoli. Le forze del centrosinistra, segnatamente il Pd, dovrebbero chiedere con grande determinazione che ogni alleanza abbia come fondamento la chiarezza e la coerenza politica. I cittadini, in particolare a Napoli, hanno gia’
mostrato piu’ volte di superare ogni logica di schieramento per premiare serieta’, coerenza e innovazione”, conclude Ruggiero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©