Politica / Regione

Commenta Stampa

Russo (PD): "E' l'ora di rapide e decisive risposte di governo per contrastare il caos"


Russo (PD): 'E' l'ora di rapide e decisive risposte di governo per contrastare il caos'
11/05/2012, 17:05

"Il Presidente Caldoro, con apprezzabile realismo, chiede alle opposizioni un contributo, da lui stesso ritenuto indispensabile, per fronteggiare questa crisi. L'agenda dei problemi è chiara: trasporti, sanità, welfare, fiscalità locale e governance, crescita e sviluppo economico. Noi non intendiamo sfuggire alle nostre responsabilità e del resto non lo abbiamo mai fatto."
Così il capogruppo regionale Pd, Giuseppe Russo, risponde al governatore Caldoro.

"Avanzeremo in Consiglio regionale e alla luce del sole - spiega Russo - le nostre proposte per consentire alla Campania di superare la fase più difficile della sua storia. Non siamo interessati ad altro, né sopra né sotto il banco, perché avvertiamo forte il senso e la responsabilità del nostro ruolo da cui dipende un miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini campani. Al tempo stesso - avverte il capogruppo Pd - chiediamo a questo governo di prendere atto del sostanziale immobilismo in cui si è finora adagiato e di abbandonare la condotta autoreferenziale e lo sollecitiamo ad aprirsi con serietà e responsabilità al confronto in Consiglio regionale, ponendo al centro l'interesse generale, senza alcuna forma di pregiudiziale politica e programmatica".

"La Campania - afferma Russo - e' una polveriera. La crisi economica sta seminando ovunque miseria e disperazione. Paura e rabbia si mescolano formando una miscela esplosiva che mette a serio rischio la tenuta civile e democratica di questa parte del Paese. In questo contesto - continua il capogruppo Pd - chi governa, ma anche chi gli si oppone, ha il dovere di ricercare in tempi rapidi risposte persuasive e soluzioni convincenti molte delle quali, per la natura stessa della crisi, dovranno essere in gran parte inedite e coraggiose. La natura e l'estensione dei conflitti che si stanno producendo - conclude Russo - richiedono, per essere governati con una qualche speranza di successo, decisioni che abbiano un ampio consenso sociale e politico, così come si è fatto con il Patto per la Campania, altrimenti sarà più forte la spinta insidiosa delle forze antisistema che tendono a saltare partiti, sindacati e tutti gli altri corpi intermedi, condannando la Campania all'avventura".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©