Politica / Politica

Commenta Stampa

Don Patriciello:"E' un punto di inizio, non certo di arrivo"

Sì del Senato al ddl sulla Terra dei Fuochi


Sì del Senato al ddl sulla Terra dei Fuochi
05/02/2014, 19:36

ROMA- Il sì del Senato al ddl sulla Terra dei Fuochi, il testo ora è legge. Il documento è stato approvato con 174 voti favorevoli, 58 contrari e 12 astenuti; a votare contro sono stati i senatori di M5S e della Lega Nord, gli astenuti sono i rappresentanti di Sel. Il provvedimento dispone su Terra dei Fuochi e Ilva.

"Decreto legge Terra dei fuochi è stato convertito in legge. Dopo decenni è la prima risposta a quel dramma. Impegno ora ad applicarlo bene". Così il premier Enrico Letta commenta l'approvazione del Senato, su Twitter.

A commentare l'accaduto non poteva mancare don Maurizio Patriciello, il sacerdote che da anni porta avanti una lotta per riconoscere l'emergenza ambientale. "La terra dei Fuochi finalmente è diventata un problema nazionale e questo è avvenuto grazie al lavoro dei volontari. Ma è un punto di inizio, non certo di arrivo" dichiara  Don Patriciello.

Molto soddisfatto dell'approvazione anche il ministro dell'Ambiente, Andrea Orlando. "E' una riscossa per la Terra dei fuochi, il punto di partenza di un percorso" dice il ministro.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©