Politica / Salerno

Commenta Stampa

Salerno: De Luca, tribunale accoglie ricorso su incompatibilità


Salerno: De Luca, tribunale accoglie ricorso su incompatibilità
24/01/2014, 16:34

SALERNO - Trema la poltrona da sindaco di Vincenzo De Luca. Questo pomeriggio, a seguito della sentenza del tribunale di Salerno, che lo ha dichiarato decaduto dalla carica di sindaco, il viceministro delle Infrastrutture ha annunciato ricorso in appello. Dunque, stando a quanto dice la legge, "l'ordinanza per il momento è sospesa".

La sentenza accoglie di fatto il ricorso presentato dai parlamentari del Movimento 5 Stelle, Andrea Cioffi, Silvia Giordano e Girolamo Pisano dichiarando sussistente la tesi secondo la quale l’incarico di sindaco e quello di viceministro siano incompatibili ai sensi dell’articolo 13 della legge 148/2011. "Il sindaco di Salerno, come tutti i cittadini, deve rispettare la legge". É quanto afferma il senatore Andrea Cioffi del Movimento 5 Stelle che sull'annunciato ricorso in Appello di Vincenzo De Luca dice: "Può farlo, ma è una ulteriore perdita di tempo per evitare di decidere". "Siamo ai titoli di coda di una vicenda dai contorni grotteschi.

L'arroganza del potere per il potere ha prodotto una sceneggiata che svilisce e delegittima le Istituzioni. Nessuna giustificazione sarà mai plausibile per un comportamento così privo di ragionevolezza". Lo afferma, in una nota, la portavoce del gruppo Forza Italia alla Camera dei deputati Mara Carfagna.

Commenta Stampa
di Veronica Riefolo
Riproduzione riservata ©