Politica / Salerno

Commenta Stampa

Salerno, rifiuti per strada. Il sindaco: "Ci ricattano"


.

Salerno, rifiuti per strada. Il sindaco: 'Ci ricattano'
12/09/2012, 17:06

Giornata di crisi a Salerno sul fronte rifiuti, con la spazzatura che è rimasta in strada. Ma a Salerno la crisi non dipende dalla saturazione degli impianti, ma da stipendi non pagati - quelli dei dipendenti del consorzio bacino Sa 2. La vera crisi salernitana è scoppiata ieri mattina nelle strade della città ma soprattutto ai cancelli dello stabilimento della municipalizzata Salerno Pulita, che l'altrieri è venuta in soccorso del decoro urbano raccogliendo la spazzatura che per protesta i 154 lavoratori del Corisa2 si sono rifiutati di togliere dai portoni. Il caos è scoppiato ieri mattina alle otto. Cinque lavoratori del Consorzio sono saliti sul tetto dello stabilimento di via Wenner di Salerno Pulita. Prima ancora però i camion del consorzio sono stati messi di traverso davanti ai cancelli per impedire che i mezzi della municipalizzata potessero uscire a raccogliere la spazzatura. E contemporaneamente altri camion hanno bloccato l'ingresso del sito di Ostaglio boicottando il conferimento. Furibondo il sindaco De Luca che parla di vero e proprio ricatto alla città. 

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©