Politica / Politica

Commenta Stampa

La sanzione per 5 giorni, ne erano stati chiesti

Salirono sul tetto di Montecitorio, 12 grillini sospesi


Salirono sul tetto di Montecitorio, 12 grillini sospesi
12/09/2013, 18:17

ROMA - E' costata cara ai 12 deputati grillini, l'iniziativa di venerdì scorso di salire sul tetto di Montecitorio, per esibire una bandiera di partito contro l'approvazione della legge costituzionale doi deroga sull'articolo 138 della Costituzione. Si tratta di Di Battista, Castelli, Sibilia, Villarosa, Di Stefano, Nesci, Battelli, Gallinella, Spadoni, Artini, D'Ambrosio. L'ufficio di Presidenza della Camera li ha infatti sospesi per 5 giorni a testa. Sulla decisione hanno votato tutti a favore, tranne i tre grillini e un leghista che si sono astenuti. I questori della Camera avevano chiesto una sospensione di 7 giorni. 
Le sanzioni partiranno da domani, tranne per la Spadoni, che è in missione. Per lei la sanzione partirà da lunedì prossimo.
Naturalmente, per non essere da meno con il loro ruolo, alcuni grillini (Laura Castelli, Carlo Sibilia, Alessio Villarosa e Alessandro Di Battista) hanno vivacemente protestato, perchè secondo loro i giornalisti sono stati informati delle sanzioni prima di loro. Visto che la notifica delle sanzioni è pubblica, se loro non si informano è colpa dei giornalisti? O pensano, come quelli del Pdl, di essere degli intoccabili, quando commettono gravi atti contrari al regolamento della Camera? 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©