Politica / Politica

Commenta Stampa

"Daremo mano libera alle Forze dell'Ordine"

Salvini a Pontida: "Cancelleremo la legge Mancino e la legge Fiano"


Salvini a Pontida: 'Cancelleremo la legge Mancino e la legge Fiano'
18/09/2017, 10:30

PONTIDA (BERGAMO) - Domenica c'è stato il tradizionale e settembrino appuntamento della Lega Nord ai suoi elettori a Pontida. Per la prima volta, senza un intervento di Umberto Bossi dal palco, segno di come il segretario Matteo Salvini stia cercando di esautorare il fondatore del partito. 

Interessanti anche le dichiarazioni di Salvini, che ha gettato la maschera, mostrando il volto eversivo della Lega: "La Lega al governo proporrà un progetto di legge per avere giudici eletti direttamente dal popolo. E chi sbaglia paga. E siccome siamo un movimento nato per la libertà, cancelleremo la legge Mancino e la legge Fiano. Le storie e la legge non si processano". In realtà la legge Mancoino punisce il razzismo e la xenofobia, non la storia nè iuna idea. Idem la legge Fiano, che punisce la propaganda fascista, cioè l'istigazione alla violenza. 

Nelle dichiarazioni ha poi annunciato anche: "Quando andremo al governo, daremo mano libera a uomini e donne delle forze dell'ordine per darci pulizia e sicurezza". E anche questa è una iniziativa pericolosa: già oggi abbiamo a che fare ogni tanto con reati commessi da persone che abusano del potere della propria divisa. Se Salvini intende dargli l'impunità, non oso immaginare a quali violenze potrebbero abbandonarsi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©