Politica / Politica

Commenta Stampa

Ennesimo attacco ai migranti

Salvini contro la Open Arms: "Tornano in Sicilia, è una provocazione"


Salvini contro la Open Arms: 'Tornano in Sicilia, è una provocazione'
23/07/2018, 13:17

ROMA - Matteo Salvini riprende la sua campagna di consensi attaccando la ong Open Arms e i migranti. E lo fa con un tweet: "La nave Ong Open Arms (quella degli insulti e delle denunce inesistenti) sta dirigendo verso il canale di Sicilia (possibile destinazione zona Sar libica). Altre provocazioni in vista? Vi tengo informati!". Evidentemente per il nostro Ministro dell'Interno salvare le persone è una provocazione. Forse perchè lui preferirebbe che affogassero? 

E parlando con i giornalisti continua a raccontare menzogne: "Stiamo lavorando per avere meno sbarchi e meno partenze. Meno gente parte e meno gente muore, il mio ruolo di ministro mi impone fare questo". In realtà, il governo non ha mai fatto nulla per ridurre le partenze, come non ha mai fatto nulla il governo Gentiloni. Semplicemente, se non ci sono le navi della Guardia costiera italiana che salvano i migranti; se non ci sono le navi delle Ong che la Guardia costiera italiana tiene lontano dalle zone dove ci sono imbarcazioni di migranti; se le navi della Guardia costiera libica affondano le navi dei migranti con i migranti a bordo; se succede tutto questo, il numero dei migranti che partono resta costante, ma sono di meno quelli che arrivano. Il resto stanno fornendo tantissimo cibo ai pesci del Mediterraneo, per la felicità di tutti quelli che dicono "no agli immigrati"

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©