Politica / Politica

Commenta Stampa

Il leader leghista in visita a Castel Volturno (CE)

Salvini difende i naziskin: "Il problema è l'immigrazione"


Salvini difende i naziskin: 'Il problema è l'immigrazione'
01/12/2017, 16:13

CASTEL VOLTURNO (CASERTA) - Il leader leghista Matteo Salvini torna a difendere il gruppo di naziskin che due giorni fa ha interrotto una riunione di un gruppo pro-immigrati di Como per leggere un proclama intimidatorio. Intervistato durante la sua visita a Castelvolturno, in provincia di Caserta, Salvini ha commentato così l'episodio: "ll problema vero non sono i quattro ragazzi che hanno fatto irruzione, ma un'immigrazione fuori controllo, voluta da qualcuno, organizzata e alimentata da una certa sinistra che fa favori ai poteri forti e cerca lo scontro sociale". Il tutto mentre diceva di essere nella coittà casertana "a caccia di caporali", quegli stessi caporali che ha difeso non votando la legge approvata dal Pd che punisce il caporalato. 

Durante la sua permanenza a Castel Volturno, Salvini è andato anche nel ritiro della squadra di calcio del Napoli, dove si è fatto anche un selfie con alcuni giocatori. Tuttavia, la società ci ha tenuto a prendere le distanze dall'iniziativa del leader leghista: "Per una questione di educazione abbiamo incontrato e ascoltato ieri sera Matteo Salvini che soggiornava nel nostro albergo. Salvini voleva porgere le sue scuse per le dichiarazioni contro i napoletani fatte in passato. Non le abbiamo accettate ma lo abbiamo ascoltato volentieri". Il riferimento è ad un video, registrato alcuni anni fa, in cui Salvini si unisce ad un gruppo di leghisti bergamaschi che cantano cori razzisti ed offensivi verso i tifosi del Napoli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©