Politica / Politica

Commenta Stampa

Per evitare l'inciucio con Renzi

Salvini non si fida di Berlusconi: "Facciamo un patto dal notaio"


Salvini non si fida di Berlusconi: 'Facciamo un patto dal notaio'
23/11/2017, 17:45

ROMA - Non tira un'aria di fiducia all'interno del centrodestra. Lo dimostra Matteo Salvini che, parlando con i cronisti a Montecitorio, ha affermato: "Chiederemo a Silvio Berlusconi e al centrodestra di fare un nuovo patto con gli italiani e chiederemo un impegno formale ai nostri alleati di fare liste pulite, al di sopra di ogni sospetto. E chiederemo l'impegno formale a chiunque venga eletto nelle liste del centrodestra di non appoggiare mai un governo con il Pd o con il centrosinistra, per evitare scherzi il giorno dopo del voto. Vogliamo che il patto sia scritto nero su bianco e poi portato dal notaio". Inutile dire che si tratta di un impegno che nessuno è tenuto a rispettare: la Costituzione garantisce con l'assenza di vincolo di mandato la più completa libertà di scelta per ciascun parlamentare eletto. 

Salvini si è anche mostrato sicuro di se stesso: "Prima si vota e meglio è, io mi propongo di guidare un governo che starà in carica 10 anni, non 10 mesi o 10 giorni. Noi abbiamo una prospettiva per l'Italia per i prossimi 10 anni e gli amici del Pd staranno alla finestra per 10 anni". Intende forse sopprimere le elezioni dopo cinque anni? Speriamo di no...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©