Politica / Regione

Commenta Stampa

San Cipriano D'Aversa: Romano, scioglimento comune annullato rende giustizia a sindaco


San Cipriano D'Aversa: Romano,  scioglimento comune annullato rende giustizia a sindaco
04/11/2009, 13:11


SAN CIPRIANO D'AVERSA - “Le motivazioni con le quali il Consiglio di Stato, con sentenza n. 6657/2009, ha annullato lo scioglimento del Comune di San Cipriano d’Aversa disposto nel 2008 dal Governo Prodi, rendono giustizia al buon governo e all’onorabilità del sindaco Martinelli. Nelle motivazioni, depositate appena qualche giorno fa, infatti, i magistrati non solo sottolineano la regolarità amministrativo-contabile degli atti esaminati ma evidenziano come l’azione di buon governo dell’amministrazione comunale si sia espressa anche e soprattutto con riguardo al contrasto della criminalità organizzata”. Così, il presidente del Gruppo del Pdl al Consiglio Regionale della Campania Paolo Romano commentando le motivazioni della sentenza del Consiglio di Stato n. n. 6657/2009 che reintegra nelle sue funzioni il sindaco di San Cipriano d’Aversa Enrico Martinelli (Pdl).
“Purtroppo, - ha aggiunto Paolo Romano – le lungaggini della giustizia amministrativa hanno fatto sì che la sentenza arrivasse a mandato scaduto. Tuttavia, la sentenza è comunque una buona notizia che sgombra definitivamente il campo da veleni e sospetti sui quali certa malapolitica di centrosinistra ha irresponsabilmente marciato in dispregio di chi, come hanno sottolineato i cinque alti magistrati, non ha esitato ad esporsi in prima persona, rispetto a criticità ereditate dalle precedenti amministrazioni, per contrastare malaffare e camorra. Strumentalizzazioni gravissime, va detto, che hanno nuociuto all’intera comunità sanciprianese. Ma sappiamo chie ringraziare”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©