Politica / Regione

Commenta Stampa

Sanità: Amendola (Pd), il ritorno della vecchia politica


Sanità: Amendola (Pd), il ritorno della vecchia politica
22/07/2010, 16:07


NAPOLI - “E’ imbarazzante il comportamento della Giunta Caldoro che, a cento giorni e passa dalle elezioni, e’ preda di faide nel Pdl e nella coalizione, e sta contravvenendo a tutte le promesse elettorali” cosi’ Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania. “Ci si aspettava per oggi la nomina di commissari nella Sanità campana e, dalle promesse, tutti ci saremmo aspettati alti nomi e tecnici dal curriculum specchiato. La verita’ - continua Amendola – e che il centrodestra, per giochi e lotte di potere interne, non riesce a indicare alcun nome troppo preso dai balletti della vecchia politica con l’unico scopo di occupare i posti nella Sanità”. “Da tempo abbiamo detto che siamo pronti a un coraggioso piano di riforma del Sistema Sanitario Regionale ma al momento a parte le indiscrezioni sui giornali, la Giunta non ha presentato alcunché se non questo spettacolo indecente tra i partiti della coalizione”. “Ci aspetteremmo che invece di calendarizzare una legge Nugnes, che garantisce i doppi mandati e la continuazione dei doppi stipendi, il Consiglio regionale come suo diritto nelle Commissioni e nell’aula discutesse del Piano Ospedaliero” spiega Amendola.
“Caldoro e’ preda delle faide interne e come ha gia’ dimostrato sulla vicenda P3 non riesce a liberarsi dai veri proprietari della coalizione che lo sostiene” conclude Amendola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©