Politica / Regione

Commenta Stampa

Sanità, Formisano (IDV): Caldoro intervenga su chiusura reparti ospedale Torre del Greco


Sanità, Formisano (IDV): Caldoro intervenga su chiusura reparti ospedale Torre del Greco
11/03/2011, 14:03

“La giunta Bassolino ed il suo assessore alla Sanita’ hanno fatto errori ma anche l’attuale gestione del settore continua a non tenere conto delle esigenze dei cittadini e dei territori: chiusura di ospedali e chiusura di distretti sanitari in zone strategiche anche sul piano della viabilita’, mentre le strutture private non sono state sfiorate dai tagli”.
Inizia cosi’ una lettera aperta dell’on. Nello Formisano (Idv), segretario regionale campano di Italia dei Valori, indirizzata al governatore della Campania, Stefano Caldoro, sulla chiusura di importanti reparti dell’ospedale di Torre del Greco.
“In tale quadro, l’ospedale ‘Maresca’ di Torre del Greco, con un bacino di utenza di 300mila cittadini, compresi anche quelli dei Comuni di Ercolano, Portici, San Sebastiano al Vesuvio, subisce le chiusure dei reparti e del pronto soccorso. Il sindaco della citta’ costiera, Ciro Borriello, che per provvedimento della magistratura non può piu’ risiedere a Torre del Greco, primo responsabile della sanita’ sul territorio, pur essendo del Tuo stesso schieramento e di quello del presidente Berlusconi non e’ riuscito a difendere l’ospedale”, si legge ancora nella missiva.
“Eccellenze, specializzazioni e giusti contributi statali alla pari delle altre regioni sono le ricette per un rientro delle spese e per una sanita’ che possa dare risposte ai cittadini che pagano le tasse”, e’ scritto.
“Cio’ premesso, caro presidente Caldoro, vorrei farTi presente che la salute, al pari dei rifiuti, e’ una questione su cui non bisogna dividersi politicamente. E’ per questi motivi che mi sento di rivolgerTi un pubblico appello affinche’, nel Tuo ruolo di Commissario per la Sanita’, possa rivedere questa discutibile scelta che riguarda l’ospedale di Torre del Greco ed il bacino abitativo che ruota intorno allo stesso. Sono certo che la Tua sensibilita’ Ti fara’ valutare adeguatamente questa richiesta”, conclude la lettera del parlamentare Idv al presidente Caldoro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©