Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Promosso il piano della governatrice

Sanità, Polverini: “Il Lazio entro il 2012 uscirà dall'emergenza”


Sanità, Polverini: “Il Lazio entro il 2012 uscirà dall'emergenza”
26/10/2010, 20:10

ROMA – E' con animo fiero, che la presidente della Regione Lazio Renata Polverini, durante una conferenza stampa indetta per annunciare l'esito positivo della verifica sul piano sanitario da parte dei ministeri vigilanti, afferma: "Il Lazio entro il 2012 rientrera' nella soglia dei 500 milioni e potra' uscire dall'emergenza e dal commissariamento". Sarà sbloccato il turnover per il personale sanitario impiegato negli ospedali e nelle Asl laziali oltre ai fondi Fas per ripianare i conti in rosso. Dal 2011 stop alle addizionali Irpef e Irap piu' salate per i cittadini laziali. La stessa Polverini annuncia "l'ottimo risultato" del piano di rientro dal deficit della Regione Lazio.
“Lo sblocco delle risorse che erano state trattenute in attesa di vedere come procedeva il piano di riordino. Si tratta di 1,114 miliardi che verranno subiti sbloccati e altri 2 mld che lo saranno entro fine anno. Questo - precisa una raggiante Polverini - ci consentira' di arginare gli interessi passivi che la Regione e' costretta a pagare bloccando la montagna di contenziosi che abbiamo ereditato". "Si tratta – continua la governatrice - di un ottimo risultato conseguito nonostante ci siamo imbattuti in problemi piu' grandi di quelli che pensavamo". In particolare modo, la Polverini si riferisce "al nuovo buco di 1,6 miliardi di euro - spiega - che abbiamo scoperto in questi giorni, motivo per il quale il confronto sul piano di rientro continuava a slittare". Un buco che va ad aggiungersi "ai 10 miliardi di debito consolidato e al miliardo e quattro di disavanzo annuale".
La Polverini risulta estremamente soddisfatta del futuro che attende la sanita' laziale. "Saremo fuori dal commissariamento nel 2012" dichiara, annunciando inoltre che a partire dal prossimo anno Irap e Irpef saranno meno salate per cittadini e aziende laziali. "Nonostante questa amara scoperta, abbiamo infatti superato l'esame del tavolo tecnico". Un risultato ottenuto "grazie alla copertura che abbiamo trovato per i 2,232 miliardi da ripianare. Cinquecentoventisette milioni di euro - spiega - arriveranno dal nuovo mutuo che il ministero dell'Economia ci ha gia' assicurato, 900 milioni dallo sblocco dei fondi Fas, 574 mln dall'accesso ai fondi dell'ex articolo 20 e, infine, 248 mln andranno a copertura con il bilancio del 2011". "Ma non abbiamo fatto solo conti - promette la commissaria della sanita' - abbiamo previsto degli interventi strutturali, e a prova di cio' c'e' il fatto che tra i ministeri chiamati a vigilare" e che oggi hanno approvato il piano targato Polverini, "ci sia non solo il dicastero dell'Economia, ma anche quello della Salute".


 



 

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©