Politica / Parlamento

Commenta Stampa

SANITA’, ANCI CAMPANIA: COINVOLGERE I SINDACI NEL DIBATTITO


SANITA’, ANCI CAMPANIA: COINVOLGERE I SINDACI NEL DIBATTITO
21/10/2008, 14:10

L’Anci Campania chiede di partecipare attivamente alla discussione relativa alla riorganizzazione della rete ospedaliera regionale, e più in generale al dibattito in corso sul futuro dell’intero settore, attraverso specifici incontri territoriali locali: una presa di posizione ufficiale, quella dei rappresentanti dei Comuni, che si è tradotta in un documento sottoscritto dal Presidente di Anci Campania Bartolo D’Antonio e dal Coordinatore dei Sindaci della Provincia di Napoli, il Sindaco di Portici Vincenzo Cuomo. Un documento stringato, ma di grande importanza: l’Anci interviene con determinazione per chiedere che le ipotesi di riorganizzazione del comparto sanitario in discussione in questi giorni siano oggetto di una discussione che veda protagonisti anche i sindaci, ai quali la legge riconosce il ruolo di massime autorità sanitarie locali. Il documento di Cuomo e D’Antonio è indirizzato al Presidente della Regione Antonio Bassolino, al vicepresidente Antonio Valiante, all’Assessore Regionale alla Sanità Angelo Montemarano, all’Assessore al Bilancio Mariano D’Antonio, al Presidente della Commissione Consiliare Sanità Angelo Giusto:

“In riferimento ai provvedimenti in itinere connessi al Piano di rientro del debito sanitario regionale - scrivono Cuomo e D’Antonio - ed alla proposta di riorganizzazione della rete ospedaliera questa associazione regionale, tenuto conto che le normative vigenti riconoscono al Sindaco il ruolo di massima autorità sanitaria locale, richiede un incontro urgente al fine di articolare specifici confronti territoriali locali per salvaguardare le prestazioni sanitarie da erogare ai cittadini e i livelli occupazionali del comparto pubblico e privato”.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©