Politica / Parlamento

Commenta Stampa

SANITA' CAMPANIA: CESARO E RIVELLINI (PDL) INDICANO PRIORITA' PER IL CARDARELLI


SANITA' CAMPANIA: CESARO E RIVELLINI (PDL) INDICANO PRIORITA' PER IL CARDARELLI
27/01/2009, 15:01

Il Presidente del Gruppo di AN in Consiglio Regionale Enzo Rivellini, che stamani con il candidato del Pdl e del centrodestra alla Presidenza della Provincia di Napoli, On. Luigi Cesaro, ha visitato l’ospedale Cardarelli, ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Abbiamo incontrato stamani i vertici dell’azienda ospedaliera per approfondire le problematiche che interessano il nosocomio. Con il direttore generale Iovino, il direttore sanitario Matarazzo, i dottori Cuomo, Cafasso ed altri abbiamo registrato che vi sono almeno 3 priorità da perseguire per affrontare il problema barelle e superare i disagi che si sono determinati in questi giorni di blocco temporaneo dei ricoveri. Riteniamo, pertanto, che si debba verificare la possibilità di assicurare al Cardarelli la deroga rispetto al blocco della mobilità intra ed extra regionale degli operatori sanitari e delle procedure che impediscono di assicurare a ben nove reparti dell’emergenza di avere il proprio primario. Inoltre, abbiamo verificato che la cifra di 250mila euro stanziata con la finanziaria regionale grazie ad un mio emendamento, purtroppo, non è stata ancora messa a disposizione della struttura. Sempre stamani abbiamo rappresentato la nostra stima a medici, infermieri ed operatori sanitari del Cardarelli che vengono ingiustamente criticati sebbene sia proprio grazie alla loro professionalità ed abnegazione che viene assicurata l’assistenza. Il dato dei ricoveri da pronto soccorso del 2009 è già a oltre quota 9mila persone: si tratta di una statistica che parla da sola ed evidenzia come il Cardarelli sia il punto di riferimento oltre che il terminale della domanda di assistenza a Napoli, in Campania e nel Sud Italia. Perciò occorre assicurare a questo ospedale un percorso particolare rispetto a quanto avviene nella gestione delle altre aziende sanitarie regionali in virtù degli impegni che la Campania deve rispettare per il piano di rientro dal deficit».
Enzo Rivellini dopo l’incontro ha poi segnalato: «Nella sanità campana, ormai a pochi giorni dal commissariamento, sta per accadere l’ennesima occupazione di poltrone. All’ospedale Monaldi, infatti, l’ing. Rossi, attuale direttore tecnico dell’ospedale, il cui incarico scadrà a settembre, sta per essere affiancato nelle sue funzioni dall’ingegnere Gubitosi che probabilmente è legato al centrosinistra. Ho chiesto al direttore generale del Monaldi, dottor Cusano, che si dia seguito ad una procedura ad evidenza pubblica per sostituire a settembre l’ingegner Rossi, senza che si preveda alcuna corsia preferenziale come quella attualmente in ipotesi dell’affiancamento del direttore tecnico. Il dottor Cusano si è impegnato a garantire la massima trasparenza nella scelta del futuro direttore tecnico del Monaldi».
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©