Politica / Regione

Commenta Stampa

Sant'Anastasia, Primarie finalizzate a nominare il consiglio comunale dei ragazzi


Sant'Anastasia, Primarie finalizzate a nominare il consiglio comunale dei ragazzi
30/03/2011, 11:03

Sant’Anastasia – Primarie stabilite per il 4 aprile prossimo in tutte le scuole del territorio. Obiettivo: dare vita al Consiglio Comunale dei ragazzi. Candidati saranno studenti di quarta elementare e prima media, al fine di assicurare almeno tre anni di continuità e il consiglio junior nascerà dopo le elezioni previste per il 5 maggio 2011. Saranno eletti, con il sistema proporzionale, 21 consiglieri, cioè cinque rappresentanti per ognuno dei 4 Istituti Comprensivi e uno per la scuola paritaria delle suore domenicane di via Sodani. “L’Amministrazione aggiunge un tassello importante nell’ottica di coinvolgere la cittadinanza. E’ fondamentale educare i ragazzi, non tanto alla politica quanto all’educazione civica – precisa l’assessore alla P.I. Veruska Zucconi – per gettare le basi ad una futura società di cittadini attivi e partecipativi, formati e preparati a confrontarsi per scegliere e proporre interventi che siano orientati al bene comune”.
“E’ una iniziativa alla quale stiamo lavorando anche con Assunta Cennamo, ex assessore della passata amministrazione con la quale portammo in consiglio il progetto, che fu approvato all’unanimità. Abbiamo ripreso quel progetto e proposto alle Dirigenti Scolastiche di attuarlo, riscontrando da parte loro un grande entusiasmo. E’ – afferma il Presidente del Consiglio, Lello Abete - importante per un politico dare ascolto ai ragazzi, spontanei e sinceri, per coglierne le esigenze, ed è anche importante impegnarli per avvicinarli all’Ente e dare loro il senso delle Istituzioni, anche per diffonderlo presso le loro famiglie. I giovani sono il futuro della società ed è doveroso prepararli al meglio ad affrontare le problematiche di una comunità. Abbiamo scelto il vecchio sistema elettorale per garantire la presenza in consiglio di rappresentanti di tutte le scuole, quindi, dopo l’insediamento del consiglio comunale dei ragazzi, gli eletti nomineranno il Sindaco e la Giunta. Ci aspettiamo proposte nel campo della scuola, sport e ambiente da portare poi all’attenzione del Civico Consesso. Spero che l’interesse suscitato nei ragazzi sia contagioso anche per gli adulti, perché possiamo prendere esempio dal loro entusiasmo per riscoprire l’attaccamento alla cosa pubblica”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©