Politica / Regione

Commenta Stampa

Sant'Antimo, ecco il nuovo esecutivo comunale


Sant'Antimo, ecco il nuovo esecutivo comunale
23/11/2010, 13:11


SANT'ANTIMO (Na) - Dopo l’azzeramento della giunta posto in essere a meno di due anni della fine del mandato, il sindaco Francesco Piemonte presenta il nuovo esecutivo comunale, che non è affatto una copia sic et simpliciter della precedente. Vi sono notevoli cambiamenti, come la diminuzione del numero di assessori, passati da nove a sei. “La cosiddetta riforma Brunetta impone la riduzione del numero degli assessori e dei consiglieri comunali a partire dalle prossime elezioni amministrative: anche se non eravamo obbligati mi è sembrato giusto precorrere i tempi riducendo da subito il numero degli assessori presenti nella nuova giunta – ha dichiarato il sindaco Francesco Piemonte - I partiti politici che mi sostengono, con senso di responsabilità e rispetto delle mie indicazioni, hanno accettato questa proposta che determinerà un significativo risparmio economico da parte dell’ente Comune. Nell’azione di governo mi avvarrò della fattiva collaborazione di consiglieri comunali, ai quali ho affidato incarichi fiduciari nelle materie non attribuite agli assessori, individuati nelle forze politiche che con lodevole spirito di sacrificio hanno accettato il taglio degli assessorati nella logica di creare un sinergismo positivo tra giunta e consiglio comunale utilizzando tutte le energie disponibili” conclude. Cinque dei novi assessori facenti parte della precedente squadra di governo, sono stati richiamati a far parte del nuovo esecutivo, e sono: Ugo Cesaro con delega ai lavori pubblici, Francesco Ponticello con delega al bilancio ed ai tributi, Corrado Chiariello con delega al commercio, artigianato ed agricoltura, Vincenzo D’Agostino con delega all’urbanista e Luigi Di Lorenzo, con delega alla solidarietà ed integrazione sociale; mentre new entry del nuovo esecutivo è l’avvocato Antimo Verde, assessore alle politiche culturali e formative. Non solo assessori, ma anche due consiglieri apporteranno il loro valido contributo all’amministrazione Piemonte. Destinatari di un incarico fiduciario da parte del sindaco,il consigliere Pasquale Di Giuseppe si occuperà delle politiche tecnologiche, giovanili e sport; ed il consigliere Salvatore Castigliane si occuperà dell’igiene e sanità pubblica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©