Politica / Regione

Commenta Stampa

Sant'Antimo, Pietro Puca è il nuovo difensore civico


Sant'Antimo, Pietro Puca è il nuovo difensore civico
18/09/2009, 09:09


New entry nell’amministrazione santantimese, Pietro Puca difensore civico nominato nel consiglio comunale del 30 luglio scorso, giovedì mattina ha ufficializzato la sua nomina. Una figura troppo spesso sottovalutata. Al difensore civico possono rivolgersi tutto i cittadini e le associazioni del territorio, per negligenze, carenze ed omissioni, abusi ed illegittimità da parte della pubblica amministrazione. “Possono rivolgersi al difensore civico, e quindi a me, tutti i cittadini che lamentano disfunzioni nella macchina amministrativa – ha spiegato l’avvocato Pietro Puca – e possono farlo sia oralmente anche in modo informale esponendo semplicemente il problema che li vede coinvolti; sia attraverso istanze scritte. Da parte mia naturalmente ci sarà la massima disponibilità, e l’assoluta imparzialità ed equidistanza da ogni potere e pressione politica. Infine – aggiunge – ci tengo a ricordare che il difensore civico non è un organo giurisdizionale” conclude. L’avvocato Puca sarà a disposizione dei cittadini il mercoledì mattina dalle 10 alle 14, ed all’occorrenza il giovedì o venerdì mattina. Soddisfatto anche il primo cittadino Francesco Piemonte, fiducioso in questa nuova figura che di sicuro farà da tramite tra l’amministrazione ed i cittadini. “E’ un’interfaccia tra l’amministrazione ed i cittadini, nel segno della trasparenza affinché – ha dichiarato il sindaco Piemonte - il cittadino santantimese possa avvicinarsi sempre più all’amministrazione. Da parte mia – prosegue – e da parte di tutti gli amministratori e personale comunale, vanno i migliori auguri affinché possa far sì che la stanza del potere possa divenire la stanza del lavoro. Inoltre – conclude – colgo l’occasione per invitare l’avvocato Pietro Puca a collaborare mediante una rubrica sul nostro mensile comunale Nova Tempora, attraverso la quale potrà rispondere ai quesiti dei cittadini”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©