Politica / Politica

Commenta Stampa

"E' il mio regalo per Berlusconi", commenta per radio

Santo Versace lascia il Pdl e va nel Gruppo Misto


Santo Versace lascia il Pdl e va nel Gruppo Misto
29/09/2011, 16:09

ROMA - Che abbondino i mal di pancia nella maggioranza non è un mistero. Ma finora non avevano spinto nessuno a lasciare il partito (se si esclude la diaspora di Fli, ormai quasi completamente rientrata). Oggi invece è Santo Versace che annuncia di aver lasciato il partito e di esersi spostato nel gruppo misto. Parlando ai microfoni della trasmissione radio "Un giorno da pecora", ha annunciato di aver lasciato la lettera delle dimissioni nelle mani del suo capogruppo, Fabrizio Cicchitto e dle Presidente della Camera, come prevede il regolamento. E quando i conduttori gli hanno chiesto un commento, la risposta è stata lapidaria: "E'  il mio regalo per Berlusconi". E poi ha aggiunto: "A me piace lavorare, e nel Pdl non hanno bisogno di uno che lavora".
Rispondendo poi alle domande dei conduttori, ha poi detto che si augura che Berlusconi capisca che deve lasciare il governo, perchè quello che serve è un "governo di unità nazionale". Insomma, posizioni molto centriste,. Non per niente c'è stata la proposta - politicamente interessata - di Nino Lo Presti ad entrare in Fli per aiutare a creare "un nuovo centrodestra" alternativo al berlusconismo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©