Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Iniziata la discussione sulla legge sull'omofobia

Santolini (Udc): "La pedofilia? Un orientamento sessuale come l'omosessualità"

Stracquadanio (Pdl): "Anche le Olgettine sono state offese"

Santolini (Udc): 'La pedofilia? Un orientamento sessuale come l'omosessualità'
23/05/2011, 15:05

ROMA - E' iniziata la discussione alla Camera dei Deputati sulla legge sull'omofobia, fortemente voluta dal Pd e dall'Idv e in particolare dalla deputata Paola Concia.
E come sempre accade, quando si parla di diritti individuali, i contrari, che non hanno argomenti seri per giustificare il loro no, se ne escono con affermazioni gravissime, per fare confusione. Ne ha dato un esempio la deputata Luisa Santolini, dell'Udc, che osteggia fortemente questa legge perchè sgradita al Vaticano. La Santolini ha affermato che l'omosessualità non merita alcuna tutela particolare, in quanto è solo un orientamento sessuale. Secondo la deputata cattolica, si può essere eterosessuali, omosessuali o pedofili, è solo questione di orientamento.
Invece reagisce in maniera uguale e diversa Giorgio Stracquadanio, del Pdl, affermando che anche le ragazze che frequentavano Arcore nelle ore serali e notturne sono state offese, perchè sono state chiamate "puttane" sui giornali. il deputato ha usato parole molto pesanti, tanto che il Presidente Rosy Bindi l'ha più volte richiamato. Ad un certo punto ha anche detto: "Se io dico a qualcuno 'lesbica di merda' non è più grave che se dicessi 'brutto ciccione obeso e puzzolente'", scatenando gli applausi dei suoi colleghi di partito.
Quindi appare evidente che la maggioranza - che ha sempre ostacolato in tutti i modi la legge - non solo vuole evitare che la legge venga approvata, ma anche che se ne discuta nella maniera appropriata, inventando paragoni e parallelismi che non esistono.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©