Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Santori (PDL): “Documento consiglieri municipali del novembre 2009 restò inascoltato”


Santori (PDL): “Documento consiglieri municipali del novembre 2009 restò inascoltato”
09/02/2011, 15:02

“Il documento che ebbi modo di redigere nel novembre 2009 come primo firmatario e che richiedeva chiarezza al Sindaco sul Piano Nomadi e ne sollecitava un’accelerazione, siglato da numerosi consiglieri municipali del PDL della città, è restato lettera morta e i vertici dell’Amministrazione e del partito persero più tempo ed energie a sollecitare le smentite dei rappresentanti territoriali che lo avevano sottoscritto che non a riflettere sui chiari contenuti di quell’appello”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“Si è arrivati all’emergenza nonostante da tempo si sollecitasse dalle periferie un intervento risolutivo sulla questione nomadi – insiste Santori – correlando il richiamo del territorio alle necessità di decoro e sicurezza ma anche al rispetto del patto che fu siglato con l’elettorato. Ci avevano garantito che in breve tempo si sarebbe costituito un ufficio di raccordo tra il territorio e l’Amministrazione comunale, il fatto è che in questo Partito non si dà credibilità ai consiglieri municipali e, a farne le spese, è la qualità dei feed back che vengono posti all’attenzione del Sindaco”.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©