Politica / Politica

Commenta Stampa

Santori (PDL): “Scuola Via Greve e aree verdi di Via Generosa e Via Fulda sotto assedio nomadi”


Santori (PDL): “Scuola Via Greve e aree verdi di Via Generosa e Via Fulda sotto assedio nomadi”
13/09/2011, 14:09

 “Non posso tacere le decine e decine di segnalazioni che provengono da più parti del territorio riguardanti lo stazionamento dei camper di proprietà di rom in diverse ore della giornata, soprattutto diurne, in svariati quadranti del territorio. In particolare, quello che ieri denunciavamo come un fenomeno presente talvolta a Corviale risulta in forte e sempre più costante espansione anche a Colle del Sole e alla Magliana”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.

“Nel quadrante Magliana, che attualmente soffre anche di insediamenti abusivi nei pressi delle ferrovie a pochi passi dalla Borgata Petrelli e come già denunciato più volte nelle vicinanza della stazione FS di Villa Bonelli – insiste Santori – si riscontrano segnalazioni sempre più pressanti e al limite del socialmente tollerabile nell’area di Via Greve, dove giacciono diversi plessi scolastici. Non a caso la maggior parte dei cittadini esasperati sono proprio genitori di bimbi che frequentano la scuola Graziosi”.

“A Colle del Sole invece – afferma Santori – tale contesto si ripete da prima dell’estate nelle aree verdi di Via Generosa e di Via Fulda, creando malumori e non pochi disagi alla cittadinanza residente. Anche qui, oltre all’evidente problema di legalità e di percezione di sicurezza, si riscontra un grave problema di decoro: i nomadi che si trovano a sostare in queste aree infatti invadono panchine, fontanelle e buona parte del parco, andando via dall’area senza rimuovere i cumuli di rifiuti lasciati da loro stessi sul posto”.

“Di fronte alle evidenti carenze di risorse a disposizione dei Carabinieri e del XV Gruppo della Polizia di Roma Capitale, più volte intervenuti a seguito delle chiamate dei residenti – conclude Santori – anche in conseguenza degli scarsi strumenti normativi atti a bloccare tali pratiche ci appelliamo al Sindaco Alemanno e al delegato Ciardi per comprendere come poter intervenire per mettere fine a questo fenomeno e garantire così la pace sociale alle periferie di Roma”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©