Politica / Politica

Commenta Stampa

Tremonti: “Monti dica quel che sa”

Scandalo Mps, Alfano: “ Ora il Pd faccia chiarezza”


Scandalo Mps, Alfano: “ Ora il Pd faccia chiarezza”
24/01/2013, 21:19

Lo scandalo che ha travolto il Monte dei Paschi di Siena scuote la sinistra e Angelino Alfano coglie la palla al balzo per attaccare il partito democratico. "Il Pd usi la cortesia agli italiani di spiegare ciò che sa della storia del Monte dei Paschi di Siena.  Niente di più che un gesto di chiarezza, perché non può dire non ne sappiamo niente di una banca che ha prodotto un buco in parte risanato con i soldi dei cittadini. Ora non si può fare i marziani".
Secondo l’ex guardasigilli, infatti, "la questione della governance del Monte dei Paschi di Siena è il nesso con la sinistra italiana". Mps è la banca del partito è i vertici non potevano non sapere. "Monte Paschi - prosegue Alfano - è controllato da una Fondazione che è controllata dal Comune, che è controllato dalla sinistra. Non sto parlando di un sillogismo acrobatico, visto che la sinistra comanda il Comune di Siena". Non solo Mps, Alfano passa poi ad attaccare Antonveneta: "Mps ha speso soldi spropositati per l’operazione su Antonveneta e spericolate manovre per i derivati e il Pd non si può comportare come un partito recentemente precipitato da Marte sulla Terra. Il Pci-Pds-Ds poi Pd è sempre stato al comando del Comune di Siena". Ma per il momento Bersani continua a non rilasciare dichiarazioni in merito.
Dopo Alfano, passa all’attacco anche Giulio Tremonti,  'ex ministro dell'Economia: "Che Monti sapesse risulta dalle carte. Il presidente della Camera ha detto che ha convocato Monti, e che non venga altri che Monti, se vuole accompagnato dalla Fornero, e dica al paese che cosa è successo".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©