Politica / Politica

Commenta Stampa

Ma Berlusconi teme un Letta bis

Schifani: "Impossibile stare con chi ti vota contro"


Schifani: 'Impossibile stare con chi ti vota contro'
05/09/2013, 17:07

ROMA - Continuano le dichiarazioni del Pdl contro il governo Letta. Ancora una volta è stato l'ex presidente del Senato, Renato Schifani, a lanciare il sasso: "Vedo l'avvicinarsi di un momento di crisi. Quando si convive in un'alleanza devono vigere le regole del reciproco rispetto e dal Pd non riscontriamo questo atteggiamento. Impossibile stare con chi ti vota contro. Ci avviciniamo verso un countdown che determinerà irreversibilmente scelte politiche. Tutto il gruppo del Pdl è compatto,  ieri ci siamo trovati tutti nella volontà a mantenere l'unità, pronti anche a battaglie da opposizione, contro un esecutivo raccogliticcio". 
Ma è proprio la possibilità di questo "esecutivo raccogliticio" che in realtà preoccupa Silvio Berlusconi. Ieri ha registrato un videomessaggio, che sarebbe stato mandato in onda domenica, sui suoi TG (e sicuramente anche su quelli della Rai, visto che anche lì comanda a bacchetta, ndr). Ma all'improvviso c'è stato un contrordine: stop, per il momento. In fondo, se Napolitano riuscisse veramente a coagulare intorno ad un nuovo governo (guidato da Letta o da qualcun altro) qualche gruppo di fuoriusciti dal Pdl e dal M5S al Senato, il nuovo governo potrebbe anche arrivare alla fine del 2014 o magari anche oltre. Ma Berlusconi e il Pdl potranno limitarsi a gridare contro il governo per un paio di anni? Squalificandosi così al livello di un Grillo qualunque? A quel punto il rischio è che entrambi diventino inutili e marginali, agevolando così altri partiti

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©