Politica / Regione

Commenta Stampa

Sciopero Cgil: Amendola, con questa manovra colpiti i ceti deboli


Sciopero Cgil: Amendola, con questa manovra colpiti i ceti deboli
25/06/2010, 14:06


NAPOLI - Questa mattina a Napoli Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania, ha partecipato alla manifestazione indetta dalla Cgil per protestare contro la manovra economica correttiva del Governo Berlusconi. “Condivido le aspre critiche alla manovra e l’assenza del Governo sulle principali vertenze tra cui Fiat” ha sottolineato Amendola a margine della manifestazione, ed ha aggiunto: “La manovra del Governo non risponde alle esigenze di crescita del Paese e del Mezzogiorno, non persegue nessuna idea di sviluppo. Il centrodestra pensa di poter dare slancio all’economia solo con tagli agli enti locali, alla ricerca e alla cultura”. “Mentono affermando di non aver aumentato le tasse – aggiunge Amendola – Con la drastica diminuzione di trasferimenti, Comuni, Province e Regioni saranno costretti a mettere le mani nelle tasche dei cittadini per mantenere i livelli minimi di servizi. I primi a essere colpiti saranno i cittadini piu’ poveri, mentre le rendite finanziarie non pagheranno un euro in piu’”. “Infine, sulla vicenda Fiat avevamo visto giusto dicendo che quel referendum andava votato, ma che c’erano evidenti problemi nell’accordo. Il mio auspicio – conclude Amendola – che si possa riaprire un dialogo tra sindacati e il Lingotto per raggiungere un’ampia condivisione che sostanzi questo rilevante investimento”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©