Politica / Regione

Commenta Stampa

Sciopero Cgil, Amendola (Pd): "Bella piazza a Napoli"


Sciopero Cgil, Amendola (Pd): 'Bella piazza a Napoli'
06/05/2011, 15:05

“E’ un messaggio importante e che condivido: questo governo nazionale ha cancellato il Sud dalla sua agenda con la complicita’ della classe dirigente locale del centrodestra. Quella di oggi e’ una bella piazza che rappresenta il Mezzogiorno migliore, quello che non scappa ma resta per ottenere i suoi diritti e si batte per difenderli” cosi’ Enzo Amendola, segretario regionale Pd Campania, commenta le parole di Susanna Camusso, segretario generale Cgil, che oggi ha concluso lo sciopero nazionale del sindacato a Napoli.
 
“Ancora una volta la maggioranza presenta in pompa magna il Piano per il Sud, annuncia una Banca del Mezzogiorno e promette provvedimenti per il rilancio dell’economica. E’ un film gia’ visto. La verita’ e’ che non ci sono risorse e come sempre ci troviamo dinanzi a spot elettorali” aggiunge Amendola.
 
“La vicenda e’ aggravata dal silenzio della Regione Campania e degli esponenti locali della maggioranza di governo. Stefano Caldoro ha accettato tutte le scelte dell’asse Pdl – Lega che a Roma decide sulla pelle del Sud le politiche economiche nazionali – spiega Amendola –. Servirebbe, invece, uno scatto in avanti da parte di chi dovrebbe difendere gli interessi dei suoi cittadini”.
 
“Il centrodestra non ci venga a dire che va tutto bene, quando le uniche decisioni adottate sono tagli verticali al welfare e all’occupazione, alla ricerca e agli investimenti sull’industria” conclude Amendola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©