Politica / Regione

Commenta Stampa

Nasce il Patto del pane tra PD, PDL, Verdi e La Destra

Sciopero del pane; per lo stato è meglio l' illegalità del rispetto delle leggi


Sciopero del pane; per lo stato è meglio l' illegalità del rispetto delle leggi
08/11/2010, 17:11

Un accusa durissima contro il Prefetto di Napoli è stata fatta oggi da Domenico Filosa Presidente dell' associazione panificatori campani Unipan annunciando la serrata dei produttori per il 30 Novembre.
" E' la prima volta che succede in Campania - spiega Filosa - ma il Prefetto ci ha spinto a questo dopo aver rigettato le nostre richieste di incontro sul probleme degli abusivi e dei costi oramai stratosferici della farina che da giugno ad oggi è aumentata del 65%".
"Oggi essere illegali - continua Filosa - conviene di più. Noi saremo costretti ad aumentare il pane fino a 3 euro a kg e di conseguenza prolificheranno di nuovo gli abusivi. Il 30 Novembre porteremo anche al Prefetto le chiavi delle nostre aziende per protestare contro il suo disinteresse".
"Non possiamo lasciare questa categoria al suo destino - spiegano i consiglieri regionali Antonio Marciano ( PD ), Bianca D' Angelo ( PDL ), Carlo Aveta ( La Destra ) ed il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - per questo invieremo una nota congiunta al Prefetto affinchè incontri i panificatori. Ci sembra assurda questa vicenda. Lo facciamo in modo trasversale perchè il pane non ha colore politico ed è una bene primario di cui i campani ed i napoletani non possono fare a meno. Non permetteremo neanche che venga modificata la legge sull' obbligo di tracciabilità ed imbustamento del pane perchè fovorirebbe la criminalità". Nella foto i consiglieri regionali marciano (PD) D' Angelo (PDL), Aveta (La Destra), Filosa (Unipan) e Borrelli (Verdi).

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©