Politica / Regione

Commenta Stampa

Scotto (SEL): "Crisi delle società partecipate Regione Campania"


Scotto (SEL): 'Crisi delle società partecipate Regione Campania'
13/01/2012, 15:01

Da alcune settimane stanno venendo al pettine i nodi irrisolti della crisi delle principali società partecipate della Regione Campania. In particolare quelle del polo ambientale (ASTIR e ARPAC Multiservizi) e dell'Antincendio boschivo (SMA Campania). Parliamo di circa 1500 lavoratori che, allo stato, vedono profilarsi un futuro pieno di rischi sulla stabilità del posto di lavoro.
La Giunta regionale, lungi dall'affrontare le questioni strutturali riguardanti da un lato il tema del risanamento ambientale e dall'altro del rischio idrogeologico e della valorizzazione del patrimonio boschivo, tenta di fronteggiare la crisi scaricandone i costi esclusivamente sui lavoratori. Si profilano, infatti, soluzioni che prevedono revisioni contrattuali in assenza di una seria prospettiva di stabilizzazione delle attività.
SEL Campania esprime la propria netta contrarietà a ogni ipotesi di riduzione del reddito dei lavoratori e rilancia la proposta di una revisione strategica delle attività legate al territorio dichiarandosi favorevole a ogni iniziativa volta a ridurre gli sprechi e ad aumentare l'efficienza aziendale.
Anche la linea di accorpare le società del polo ambientale (ASTIR e ARPAC Multiservizi cui si aggiungerebbero gli ex-lavoratori della Jacorossi in questo periodo in mobilità) può essere valutata positivamente se accompagnata da un serio piano industriale e una prospettiva di rilancio produttivo. Al tempo stesso occorre chiarire il futuro dei lavoratori di SMA Campania e dei servizi che in questi anni hanno garantito ai nostri territori.
Occorre una svolta rispetto a una linea, quella della Giunta Regionale, che non ritiene prioritaria la battaglia per l'occupazione e la centralità dello sviluppo. Su questo chiediamo anche alle attuali opposizioni in Consiglio Regionale di battere un colpo e fugare ogni tentazione consociativa.
SEL Campania afferma il pieno appoggio alle lotte dei lavoratori e si dichiara disponibile a ogni azione volta a una soluzione positiva della crisi in atto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©