Politica / Regione

Commenta Stampa

Scotto (SEL): "Il Pdl ostaggio di Cosentino"


Scotto (SEL): 'Il Pdl ostaggio di Cosentino'
21/01/2013, 12:31

 


Che Berlusconi non sia il candidato premier della coalizione della destra alleata alla Lega è cosa risaputa, ma che non abbia nemmeno il potere di escludere dalle liste elettorale i candidati impresentabili è qualcosa che apprendiamo in queste ore.
Cosentino non è un uomo che si tira indietro facilmente, troppi interessi lo legano allo scranno parlamentare e il conto che deve presentare agli amici degli amici è consistente.
Ormai è chiaro che c’è un Berlusconi dimezzato dalla Lega e ricattato al suo interno inoltre il Pdl in Campania è vittima delle sue stesse congiure ed è concepito come un tram per ottenere l’immunità parlamentare Sel Campania è stato uno dei primi partiti a consegnare questa mattina le liste dei candidati, composte di donne e uomini che non hanno nessun problema con la giustizia e che porteranno in parlamento della riscossa civile e morale del nostro territorio affinché le grandi riforme possano partire dal meridione.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©