Politica / Regione

Commenta Stampa

Scotto (SEL): "Regione alla sfascio, Caldoro rassegni le proprie dimissioni"


Scotto (SEL): 'Regione alla sfascio, Caldoro rassegni le proprie dimissioni'
21/11/2012, 17:01

Caldoro sembra essere ancora prigioniero di Belusconi e Cosentino nonostante questi si apprestino a lasciare la scena politica: il primo ha dichiarato di non volersi ricandidare alla presidenza del consiglio, mentre l'altro, avendo nuovi carichi pendenti con la giustizia, non avrà alcuna possibilità – a detta del suo segretario nazionale – di essere riconfermato alle prossime elezioni nazionali.
Il Presidente della giunta Regionale Campana sembra soffrire della sindrome di Stoccolma succube dei propri prigionieri, proprio per questo chiediamo di liberarlo e di liberare la Regione Campania dal fallimento che è sotto gli occhi di tutti: trasporti, sanità e le mille vertenze aperte, trattate con evidente superficialità, continuano a gravare sulle spalle degli utenti, dei cittadini e sopratutto dei lavoratori.
Sel Campania - conclude Arturo Scotto - si farà portavoce insieme alle altre forze dell'opposizione affinché Caldoro rassegni le proprie dimissioni, permettendo ai cittadini Campani di aver la possibilità, così come accadrà in Lombardia, Lazio e Molise, di andare a votare nell'Election day primaverile per il rinnovo della giunta regionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©